UA-74246219-1

Domenica 26 Febbraio - Assemblea dei delegati Masci per l'elezione dei segretari della regione Emilia Romagna

Nella giornata di ieri, domenica 26 febbraio, si è svolta presso il Centro San Domenico di Bologna l'assemblea regionale elettiva per l'elezione dei segretari del Movimento MASCI della regione Emilia-Romagna. A coordinare i lavori, ai quali hanno preso parte numerosi delegati in rappresentanza delle cinquanta comunità Masci della nostra regione, è stato chiamato anche il nostro Luciano Gavardi, uno dei due magister della Comunità Masci della nostra parrocchia, e insieme a Vanda Sansovini uno dei due segretari regionali uscenti che per 6 anni hanno ricoperto questo prestigioso incarico. Nel corso della mattinata si sono svolti tutti gli adempimenti necessari per le votazioni, tra cui la nomina del presidente dell'assemblea e la presentazione dei candidati, e i presenti hanno potuto ascoltare alcune relazioni sul tema "Non dimentichiamo mai che il vero potere è il servizio...". Prima della pausa pranzo hanno avuto quindi luogo le votazioni, e dopo il pranzo la visita alla basilica di San Domenico, dedicata a San Domenico di Guzmán (1170-1221), fondatore dell'Ordine dei Frati Predicatori, meglio conosciuti come domenicani, proclamato santo nel 1234, dove alle ore 15.00 i presenti hanno assistito alla celebrazione della Santa Messa presieduta da S.E.R. monsignor Matteo Maria Zuppi, arcivescovo metropolita di Bologna e presidente della Conferenza Episcopale dell'Emilia Romagna. Subito dopo la solenne funzione hanno avuto luogo gli scrutini e l'annuncio pubblico dei risultati dell'elezione, che ha visto eletti nuovi segretari Gianni Neri e Cristina Baldazzi. I lavori si sono chiusi con la presentazione del bilancio.

 

 

I lavori dell'assemblea dei delegati regionali del MASCI. Molte delle foto presenti sono tratte dal sito regionale del Masci.


La messa celebrata dall'arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi nella basilica di San Domenico.


Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1