UA-74246219-1

Anche gli scout della Comunità "Intorno al fuoco" presenti a Bobbio per il San Giorgio Interregionale 2017

Le foto di questa galleria sono tratte dal sito Masci della Regione Emilia Romagna


Alcune foto scattate durante la cena o preparando lo stessa


Nell’ultimo fine settimana di aprile la cittadina di Bobbio ha ospitato il San Giorgio Interregionale 2017, un importante raduno annuale che vede gli scout adulti del movimento Masci riunirsi tutti assieme per festeggiare San Giorgio, santo patrono della cavalleria e degli Scout. Quest’edizione, come dicevamo, si è svolta presso la cittadina dell’alta Val Trebbia e vi hanno preso parte numerose comunità della nostra regione ma anche alcune comunità delle regioni Umbria e Toscana. Non potevano mancare ovviamente gli scout della nostra parrocchia, riuniti nella Comunità “Intorno al fuoco”. Il tema scelto per ispirare questi due giorni di festa, condivisione e spiritualità, è stato il senso della natura e il rispetto che l’uomo deve sempre accordarle, come di recente ribadito da papa Francesco nella sua seconda enciclica Laudato si’.

La giornata di sabato 29 aprile si è aperta in perfetto stile scout con una bella camminata in mezzo alla natura percorrendo la Via degli Abati, la cosiddetta via Francigena di montagna, che molti secoli fa collegava Bobbio con la capitale longobarda Pavia. I nostri scout in particolare hanno percorso il tratto compreso tra Coli e Bobbio, dove nella serata di sabato si è svolta una cena conviviale. I più abili tra i fornelli tra i numerosi partecipanti al raduno hanno condiviso i migliori prodotti tipici delle varie regioni e li hanno utilizzati per preparare la cena, sfidandosi in una combattuta competizione culinaria per vincere l’ambito premio in palio, una formella in ceramica smaltata raffigurante San Giorgio a cavallo che trafigge il drago. Ad aggiudicarsi il trofeo sono stati gli scout della regione Umbria.

Non sono ovviamente mancati durante la serata, che si è conclusa in pieno stile scout con la preghiera davanti al falò notturno, giochi di gruppo, scenette e altri momenti divertenti. Nella giornata successiva, domenica 30 aprile, tutti i partecipanti hanno effettuato una breve visita della cittadina di Bobbio, ricca di storia e di spiritualità, visitando ovviamente il monastero di San Colombano e la cattedrale cittadina dedicata a Santa Maria Assunta. È seguita la partecipazione alla santa messa domenicale e il ritorno a casa nelle rispettive regioni e province di appartenenza.

Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1