UA-74246219-1

Iniziate le lezioni della Scuola di Cucina organizzata dalla nostra Parrocchia

Come diceva un grande cuoco "Cucinare è un modo di dare", perché chi cucina in fondo fa un piacere a chi mangia, soddisfa l'appetito e la golosità altrui, donando felicità ma soprattutto nutrimento. Nutrire non vuol dire semplicemente preparare qualcosa da mettere sotto i denti per sostenersi. Per nutrire veramente si deve mettere amore e passione, si deve essere generosi e pazienti, si deve dare molto di sé, mettendolo in quello che si cucina. Nutrendo infatti ci si prende cura del prossimo, si impara ad amare e conoscere il diverso, a condividere assieme il poco o il molto che si ha.

Nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 28 aprile, ha preso il via presso l'attrezzatissima cucina dell'Oratorio la prima lezione della Scuola di Cucina organizzata dalla nostra Parrocchia, un corso di quattro lezioni che hanno lo scopo di fornire ai partecipanti le basi per preparare un menù interamente a base di pesce, dall'antipasto al dolce. Una mezza dozzina di allieve, tra cui anche una giovane ragazza, hanno potuto scatenarsi fra pentole e padelle, fuochi e coltelli, sotto il vigile e attento sguardo dello chef della Federazione Cuochi d'Italia che conduce il corso. Il bravo e paziente cuoco, titolare della gastronomia "Le Delizie", oltre a mostrare alle allieve come si preparano i vari piatti, non ha certo fatto mancare i suoi preziosi consigli e suggerimenti, seguendo passo passo le aspiranti cuoche nella preparazione dei piatti e nella loro presentazione, perché si sa... anche l'occhio vuole la sua parte!

Al termine della lezione, per non sprecare il cibo, un grave peccato nei confronti di coloro che non hanno nulla, ciascuno dei partecipanti ha avuto modo di consumare in compagnia le portate da lui preparate. La seconda lezione, dal costo di 20 Euro, si terrà sabato 5 maggio prossimo. Per maggiori info e per iscriversi si prega di rivolgersi alla Segreteria parrocchiale.

 
 

Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1