UA-74246219-1

Grasse risate al Teatro OMI per il riuscito spettacolo degli "Amis 'd Pontnur"

Nella serata di sabato 12 maggio, presso il Teatro OMI, si è esibita la Compagnia filodrammatica "I amis 'd Pontnur" in due atti comici alquanto esilaranti, ovviamente in dialetto piacentino, entrambi scritti dal nostro compaesano Renzo Merli. Il primo atto, tratto dalla commedia A seina na duminica 'd sira, narra di quali conseguenze possa scatenare una visita inaspettata della consuocera, invero non troppo amata, un gesto forse innocente ma capace comunque di scombussolare una tranquilla serata casalinga in famiglia improntata ad una cena frugale, dando luogo ad innumerevoli e assai goduriosi siparietti comici. Anche il secondo atto unico, intitolato Al marche' cun la Prinzè stato capace di strappare molte risate al pubblico presente, narrando di quante e quali avventure (e disavventure...) possa vivere un povero marito quando con la sua automobile nuova fiammante si arrischia ad accompagnare la sua gentile signora e una cara amica di lei a fare un giretto sul mercato di Piacenza. Anche se il tragitto è assai breve, si tratta indubbiamente di un'esperienza impagabile, ricca di divertimento ed emozioni! 

Sul palco si sono alternati, coordinati dall'abile guida di Marinella Segalini, impeccabile regista e suggeritrice, alcuni dei componenti della Compagnia, tra i quali ricordiamo Salvatore Lodigiani, Marilena Segalini, Carlo Aldrighi, Teresa Tramonti, Renzo Merli, Lucia Ferrari, Claudia Ghisoni ed Emanuele Fornaroli, attori ormai esperti e di lunga carriera, conoscitori collaudati di tutti gli accorgimenti e le battute che provocano la risata, che hanno vestito con abilità e simpatia i panni della Bartina, di Ernesto, della Rosina e di tanti altri personaggi. Tutti questi bravi attori, alcuni nostri compaesani, altri no, hanno dimostrato ancora una volta di avere il dono della comicità, quella vera, capace di suscitare grasse risate e di far venire voglia di ridere anche a chi non ne ha nessuna intenzione.

Il pubblico presente, forse non troppo numeroso ma attento e coinvolto, ha dimostrato con numerosi applausi anche a scena aperta, a più riprese, di aver assai gradito l’esibizione. Tutto il ricavato della rappresentazione verrà destinato al finanziamento dei lavori di ristrutturazione che stanno interessando il nostro Oratorio parrocchiale. Cogliamo infine l'occasione per ricordare che gli attori della nostra Compagnia filodrammatica torneranno in scena nella serata di venerdì 25 maggio, con uno spettacolo benefico composto da quattro atti che si svolgerà presso il Centro "Manfredini", in via Beati (Piacenza).


Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1