UA-74246219-1

Sabato 28 aprile, l'uscita della Comunità Masci a Veano

A volte si sente particolarmente forte il bisogno di staccarsi dalla quotidianità per ritrovare se stessi e ritrovare gli altri, Lui compreso. È quello che abbiamo fatto sabato 28 aprile, recandoci nella località di Veano, dove un’ampia e confortevole struttura (ex seminario) ci ha ospitato.

Il gruppo, formato da 15 adulti e 4 bambini, ha raggiunto la meta intorno alle 9:00 e come d’abitudine ha iniziato le sue attività con un momento di preghiera: le lodi recitate lungo il bellissimo viale che si snoda all'esterno dell’edificio. Gli scout "amano e rispettano la natura" perché in essa vedono la bellezza di Dio, la Sua tenerezza, ma anche l’opera dell’uomo che con le sue mani sapienti può trarne frutto. È stato quasi con rammarico che abbiamo lasciato il paesaggio esterno per addentrarci negli spazi del parco, dove giganteschi ippocastani hanno accolto le nostre attività: ludiche e non. Così ci siamo esercitati in improbabili danze, per passare poi alle cose più serie e confrontarci sul tema del coraggio in merito al quale ciascuno ha portato non solo le proprie riflessioni, ma anche la sua esperienza di vita. 

Se gli adulti erano presi da quanto ascoltavano e dicevano, non meno lo erano i bambini dai loro giochi; sembravano davvero piccoli esploratori lasciati liberi di scoprire un mondo nuovo.  È poi giunto il momento del ricco pranzo in condivisione e consumato all'aperto, dove tra una chiacchiera e l’altra sono stati sbaffati pisarei e fasò ed altre prelibatezze; naturalmente nulla è andato consumato perché, tra le altre cose, gli scout "sono laboriosi ed economi".  Nel primo pomeriggio infine, si è portato a termine quanto iniziato in tarda mattinata e ci si è cimentati in una caccia al tesoro con tanto di pedine viventi e ambientazione MASCI.

Come sempre il desiderio di andare in uscita è stato ampiamente ripagato: la presenza di tutti (figli compresi), la splendida cornice delle nostre colline ammantate del verde nuovo di primavera, l’opportunità di pregare, scherzare, giocare e mettersi in gioco ci ha fatto fare esperienza di comunità, ci ha ricaricati del desiderio di continuare ad essere parte di una famiglia “allargata”, com’è quella degli Scout. Proprio per questo vi dico che la Comunità MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani) non è un gruppo esclusivo, anzi… Chi fosse curioso e interessato a conoscerci meglio, ci trova in parrocchia.

(per la Comunità Masci Rosita)

Tutte le più belle foto della giornata trascorsa in mezzo alla natura a Veano


Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1