Incontro Gruppo Parola di Vita, 11 Gennaio 2019

"La giustizia e solo la giustizia seguirai" (Deuteronomio 16,20)

La Parola di Vita di questo mese, ossia il commento a un versetto del Vangelo proposto dal Movimento dei Focolari per ispirare la nostra vita al Vangelo e viverlo tutti i giorni nella quotidianità. I componenti del Gruppo "Parola di Vita" della nostra Parrocchia si incontrano solitamente una volta al mese, nelle date precisate sugli avvisi parrocchiali. La partecipazione agli incontri, lo ricordiamo, è aperta a tutti gli interessati.  Riceviamo e pubblichiamo di seguito un breve resoconto dell'ultimo incontro del Gruppo svoltosi nella serata di venerdì 11 gennaio.

Dopo una comunione delle nostre esperienze natalizie, inclusa la visita in Terra Santa di una di noi, abbiamo discusso i punti principali del testo su “Maria chiesa nascente” del papa emerito Ratzinger sintetizzato in questi punti:

  • Apparenti affermazioni antimariane di Gesù nel Vangelo (donna…), alla prima maternità biologica di Gesù segue quella spirituale della Chiesa e del nuovo popolo redento nella Pentecoste. Maria nuova Arca dell’Alleanza.
  • Maria-Abramo credenti l’una sotto la croce, l’altro sull'altare del sacrificio di Isacco. Maria ascoltava e metteva in cuore la Parola come evento della volontà di Dio.
  • Senza Maria non poteva realizzarsi l’ingresso di Dio nell'umanità. Perciò è un "Dio-con-noi" non solo in se stesso.
  • San Matteo - Se in vita Gesù si sente legato ad Israele, dopo la sua morte in croce ed essere risorto dice: “Fate miei discepoli tutti i popoli…ecco, io sarò con voi tutti i giorni fino alla fine del mondo” ovvero diventa il Dio-con-noi per l’umanità intera, non solo per Israele.
  • San Luca - col suo “sì” dato con corpo e anima inabita colui che il mondo non può contenere, ma può prendere dimora totalmente in una persona umana. Dio richiede il “sì” dell’uomo. Egli non ne dispone semplicemente con un atto del suo potere. Egli si è creato nell'uomo un interlocutore libero, ed ora ha bisogno della libertà della sua creatura perché possa realizzarsi il suo regno fondato non su un potere esteriore, ma sulla libertà.
  • San Giovanni - 1) Il Logos si è fatto carne. Per tutti i periodi della storia e per tutte le culture è qualcosa di assolutamente nuovo e sconosciuto nel quale possiamo entrare nella fede e solo nella fede; ci apre, quindi, orizzonti totalmente nuovi del pensare e del vivere. “il pane che io darò (cioè il Logos che è il vero nutrimento dell’uomo), è la mia carne per la vita del mondo”. È Gesù la vera tenda per mezzo della quale Dio è in mezzo a noi se noi siamo riuniti nel suo nome e anche: “(12-14) a tutti che l’hanno accolto ha dato potere di diventare figli di Dio. Divenire cristiano è qualcosa di più di rivolgersi a nuove idee, ad un nuovo ethos, ad una nuova comunità: la trasformazione che qui avviene ha la radicalità di una vera rinascita di una nuova creazione. Dio non è legato a pietre, ma a persone vive. Il "sì" di Maria gli apre lo spazio ove egli può piantare la sua tenda. Maria è la sua tenda e, così, ella è l’inizio della santa Chiesa anticipo della nuova Gerusalemme.

Nuova luce illumina la serva del Signore a testimonianza del suo "sì" senza riserve e la sua silenziosa ubbidienza al suo Divin Figlio.

Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1