Un "Cammino di vita nuova" nella nostra Parrocchia

Così scriveva Paolo a Tito alle origini del Cristianesimo:

Ricorda loro di esser sottomessi ai magistrati e alle autorità, di obbedire, di essere pronti per ogni opera buona; di non parlar male di nessuno, di evitare le contese, di esser mansueti, mostrando ogni dolcezza verso tutti gli uomini. Anche noi un tempo eravamo insensati, disobbedienti, traviati, schiavi di ogni sorta di passioni e di piaceri, vivendo nella malvagità e nell'invidia, degni di odio e odiandoci a vicenda. Quando però si sono manifestati la bontà di Dio, salvatore nostro, e il suo amore per gli uomini, egli ci ha salvati non in virtù di opere di giustizia da noi compiute, ma per sua misericordia mediante un lavacro di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo, effuso da lui su di noi abbondantemente per mezzo di Gesù Cristo, salvatore nostro, perché giustificati dalla sua grazia diventassimo eredi, secondo la speranza, della vita eterna.” (Tito 3,1-7)

Quanto qui affermato è il proposito di coloro che da qualche mese si trovano di domenica pomeriggio presso la nostra ParrocchiaUn cammino di “Rinnovamento nello Spirito Santo”, nella convinzione che tale esperienza sia l'occasione per offrire un percorso di maturazione ecclesiale oltre che di conversione permanente.

Gli incontri sono stati basati sullo strumento del “Seminario di vita nuova”, una serie di catechesi kerigmatico-esperienziali finalizzate a ridestare l'essenziale della fede cristiana. Tali infatti i temi affrontati: l'amore di Dio, il peccato e la conversione per Grazia, la Signoria di Gesù, lo Spirito Santo, i carismi, la fede, la comunità etc.

Il profilo non è stato quello di un incontro di approfondimento intellettuale, ma di un annuncio che mediante l'esperienza, prima raccontata e poi vissuta, toccasse il cuore delle persone per una rinnovata adesione di vita a Cristo. Lo stile comunitario ha inoltre permeato tutto il ciclo di incontri, svoltisi di domenica; occasione questa per condividere anche la celebrazione eucaristica. Siffatta dimensione fraterna è divenuta ormai appuntamento atteso ogni settimana per tutti i partecipanti, pur nell'impossibilità per alcuni di essere sempre presenti a tutti gli incontri. Non a caso, chi può si ferma volentieri fino alla cena (agape fraterna) e oltre.

Tale cammino non rappresenta certo un ciclo che una volta concluso esaurisce la sua missione, ma costituisce l'inizio di un'esperienza che si vuole radicare nella Parrocchia e divenire occasione, per i molti che verranno, di rinnovare la propria esperienza di vita cristiana secondo le parole ancora dell'Apostolo:

Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, ad offrire i vostri corpi come sacrificio vivente, santo e gradito a Dio; è questo il vostro culto spirituale. Non conformatevi alla mentalità di questo secolo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto.” (Romani 12,1-2)

Cogliamo l’occasione per ricordare che gli incontri proseguono tutte le domeniche pomeriggio, alle ore 15.30, presso la Sala “Monsignor Losini” del nostro Oratorio parrocchiale. Ogni incontro risulta costituito da un momento di lode e ringraziamento con i tipici canti carismatici, segue poi una breve catechesi sui vari argomenti sempre accompagnata da riflessioni e testimonianze personali; il tutto si completa con la partecipazione alla santa messa delle ore 17. È un’esperienza che si può vivere liberamente, senza obblighi o legami, che fa bene sia al fisico che allo spirito, per la spontaneità e la giovialità che caratterizzano questi incontri.


Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1