Gran ritorno a Cerwood per la prima gita del Grest 2019

Probabilmente non tutti lo sanno ma partecipare al Centro Estivo OMI non vuol dire soltanto trascorrere infinite giornate in Oratorio, dove pure, non ce ne vantiamo di certo ma neppure lo nascondiamo, a quanto pare ci si diverte un sacco e forse anche di più, ma anche partecipare a gite ed uscite, un'occasione unica e imperdibile per staccare, anche soltanto per un giorno o per un pomeriggio, con la routine dell'OMI e vivere così una esperienza indimenticabile in compagnia dei propri amici.

Quest'oggi, venerdì 14 giugno , un bel gruppo di bambini e ragazzi, in tutto una settantina con al seguito una ventina di educatori, ha affrontato la prima delle tre gite previste dal programma di quest'anno, dirigendosi verso Reggio Emilia per immergersi nei verdi boschi di Cerwood (Cervarezza). Il vasto Parco avventura sulle colline reggiane, che era già stato visitato dal nostro Grest circa due anni fa, offre infatti una vasta gamma di percorsi sugli alberi, addirittura 11 dedicati solamente a bambini e ragazzi e 16 per gliadulti, tutti immersi in uno scenario naturale incantevole, fra le verdi e ombrose fronde degli alberi.

Le attività per bambini sono sospese fra gli alberi ad una altezza massima di 2/2,5 metri dal terreno. Comprendono tunnel di rete, passerelle fisse e mobili, tronchi. Lungo tutto il percorso i bambini sono dotati di un duplice dispositivo di sicurezza a linea di vita continua che permette di essere agganciati dall'inizio fino alla fine del percorso, e uno dei due moschettoni è dotato perfino di una chiusura con calamita, meccanismo che garantisce a grandi e piccini il massimo livello di sicurezza. Prima di iniziare infatti tutti i ragazzi sono stati sapientemente indottrinati da alcuni istruttori del Parco per poi affrontare in totale serenità e indipendenza i vari percorsi, scegliendo fra quelli più adatti alla loro fascia di età.  Ovviamente alcuni educatori e il personale del parco hanno comunque assistito da terra tutti i partecipanti assicurandosi del corretto svolgimento dei percorsi.

Nel frattempo i più piccoli, i quali non sono ammessi ai percorsi ad altezza elevata, hanno svolto un percorso a loro riservato sempre sotto l'occhio vigile e attento di alcuni educatori e dal personale del parco. Durante la gita anche gli educatori hanno potuto rilassarsi praticando in autonomia i percorsi per adulti, trovando un momento di riposo rispetto alle scorse intensissime giornate grestiane. Al momento del pasto tutti i partecipanti hanno potuto consumare all'ombra di alcuni alberi il proprio pranzo al sacco, recuperando forze ed energie in vista del viaggio di ritorno che si è concluso senza inconvenienti di sorta e in perfetto orario.


Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1