Gruppo Lettori

 

La Costituzione sulla Liturgia del Concilio Vaticano II sottolinea chiaramente le motivazioni che stanno alla base della Liturgia della Parola. Vi si dice infatti che «Cristo è presente nella sua Parola, in quanto è Lui che parla quando nella Chiesa si proclama la Sacra Scrittura»È questa una affermazione molto vigorosa che evidenzia la serietà del ministero esercitato dal lettore. Ed è anche una affermazione molto audace, se si pensa a tutto quello che si dovrebbe fare per raggiungere pienamente lo scopo: cioè fare in modo che il testo scritto diventi Parola viva di Cristo che parla agli uomini e alle donne radunati nel Suo nome.

Attualmente il Gruppo Lettori, anche se non costituito ufficialmente in modo stabile, è composto da una ventina di persone, molte delle quali appartenenti alle due formazioni Corali attive presso la nostra Parrocchia, ed assicura il servizio alle sante messe domenicali e festive. I lettori si alternano nella proclamazione della prima e seconda lettura, nel canto del salmo e nella lettura della preghiera dei Fedeli.

Per diventare lettore non è necessario avere requisiti particolari: basta saper leggere a voce alta, con calma e chiarezza, ricordando che non si legge per sé ma per la comunità.

 
UA-74246219-1