D’estate il bisogno non va in vacanza… e anche l’attività della nostra Caritas non si ferma

D'estate il bisogno non va in vacanza... e anche l'attività della nostra Caritas non si ferma

L'estate, lo sappiamo bene, è tempo propizio per godere delle tanto agognate ferie e del meritato relax, ma il bisogno e la povertà non vanno in vacanza e nemmeno la Caritas può interrompere la sua quotidiana e silenziosa opera di assistenza, vicinanza, aiuto provvido e generoso a tutti coloro che sono nel bisogno e in difficoltà. Non si ferma durante il periodo natalizio e quello pasquale, non si ferma, a maggiore ragione, neppure quando arriva la stagione delle vacanze, le città si svuotano e i bisognosi restano se possibile ancora più soli e abbandonati a loro stessi.

Per tutta l'estate, e anche in questi caldissimi giorni di agosto, è proseguita infatti senza interruzione alcuna la preziosa attività caritativa portata avanti con impegno e passione dai volontari della Caritas parrocchiale che, nei classici appuntamenti del martedì e del sabato mattina, hanno assicurato anche in questo periodo la distribuzione di borse e pacchi viveri a singoli e famiglie italiane e straniere che si trovano nel bisogno, sempre ispirati alle parole del Vangelo: «Tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me» (Matteo 25,40).

A dare manforte, con i suoi tanti prodotti, all'attività della nostra Caritas parrocchiale, è attivo da parecchi mesi il programma FEAD, approvato dalla Commissione Europea al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, uno speciale fondo che sostiene gli interventi promossi dai paesi dell'UE per fornire agli indigenti cibo e /o un'assistenza materiale, garantendo alle Associazioni che vi sono iscritte, come la nostra Caritas, la fornitura periodica di pasta, biscotti, olio, latte, zucchero, farina e altri generi alimentari di prima necessità.

Al momento i volontari della Caritas, ai quali va il nostro sentito ringraziamento per l'instancabile opera svolta, specialmente in un periodo così difficile e complicato sotto tanti aspetti, segnalano la necessità di ricevere in modo particolare i seguenti generi alimentari che stanno scarseggiando in magazzino: omogenizzati di frutta, carne in scatola, piselli in scatola, dadi da brodo vegetale, brioche, merendine e succhi di frutta per i più piccoli. Gli alimenti possono essere consegnati direttamente alla sede della Caritas (aperta al martedì, dalle 08.30 alle 1o.30, e al sabato, dalle 10.00 alle 12.00), oppure depositati nel cesto presente in chiesa, presso la cappella della Madonna del Rosario. Gli operatori della nostra Caritas non mancano di rivolgere un caloroso grazie a tutti coloro che vorranno e potranno contribuire.

Condividi sui tuoi social

Redazione Sito

L'account di gestione ufficiale della Redazione del nostro Sito parrocchiale, responsabile della gestione del sito web e dei canali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.