Il nostro seminarista Gianni è divenuto lettore, annunziatore fedele della Parola

Il nostro seminarista Gianni è divenuto lettore, annunziatore fedele della Parola

Dopo l’ammissione agli Ordini sacri, nella serata di ieri, sabato 7 gennaio, il "nostro" seminarista Gianni Calandriello, studente presso il Collegio Alberoni, ha vissuto nella sua terra natia un’ulteriore importante tappa del suo cammino verso il sacerdozio attraverso il conferimento del ministero del Lettorato, che lo chiama a vivere un rapporto sempre più intenso con la Parola di Dio, di cui ieri è divenuto annunciatore. Un incommensurabile dono di grazia, che alimenta e fortifica ancora di più la sua preparazione all’Ordine presbiterale.
 
È stato padre Antonio De Luca, Vescovo di Teggiano-Policastro, a conferire a Gianni questo importante mandato durante una solenne celebrazione eucaristica svoltasi presso la chiesa parrocchiale della Ss.ma Trinità di Sala Consilina, una cittadina in provincia di Salerno: la Parola di Dio non va soltanto proclamata nella liturgia, ma va annunciata sempre e ovunque, a tutte le creature, perché Cristo sia luce e conforto, forza e vita per gli uomini del nostro tempo.
 
Essere un lettore nella Chiesa di oggi significa infatti vivere la parola di Dio in prima persona ogni giorno, per poterla poi annunciare al prossimo e metterla così al servizio della fede, per portare giovani, adulti e soprattutto le nuove generazioni alla conoscenza del Vangelo, un lieto annuncio da vivere ogni giorno nella concretezza della quotidianità come unica via di salvezza per tutti gli uomini. Essere lettori è un invito a vivere perciò la bellezza di una proposta di vita che si manifesta come un dono dello Spirito Santo.
 
Durante la funzione, come prevede il rito, mons. De Luca ha consegnato a Gianni una copia della Bibbia"strumento" essenziale per approfondire la conoscenza della Parola di Dio che sarà chiamato ad annunziare. Questo ministero impegna Gianni allo studio della Parola di Dio, alla catechesi, al saper coniugare la fede e la vita. Il lettore è, infatti, non soltanto colui che proclama la Parola di Dio, che a lui è affidata in modo particolare, ma chi riceve questo ministero è chiamato in modo particolare a formarsi e, soprattutto, farsi formare, lui per primo, dalla Parola di Dio stessa. 
 
Nostro Signore sorregga sempre Gianni, chiamato ad essere testimone e portatore della buona notizia che è il Vangelo di Cristo, nel suo cammino verso l'Ordine sacro e con il Suo Santo Spirito lo renda sempre più conforme a Gesù, il Buon Pastore.
 
Luca T.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi sui tuoi social

Redazione Sito

L'account di gestione ufficiale della Redazione del nostro Sito parrocchiale, responsabile della gestione del sito web e dei canali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *