UA-74246219-1

I piccoli frequentatori dell'OMI Academy salgono sul palco per lo spettacolo di fine attività

Le scenette teatrali e i video realizzati durante i laboratori di cortometraggio e doppiaggio


Le esibizioni delle ballerine in baletti di danza classica e hip hop


Tutti assieme sul palco, cantando a squarciagola Occidentalis Karma


In questo video il canto finale, a seguire gli interventi del responsabile del progetto Andrea Ciscato e del vicesindaco Fagnoni

Le arti come il teatro, la musica, il cinema, la danza sono da sempre molto importanti per aiutare i bambini e i ragazzi ad esprimere pienamente loro stessi, dare sfogo alle loro emozioni e scoprire talenti e potenzialità nascoste dentro di loro, assumendo un ruolo determinante nel loro processo di crescita e maturazione.

È stato così anche per i piccoli grandi protagonisti dell’OMI Academy, che nella serata di ieri, venerdì 12 maggio, si sono esibiti, non senza un briciolo di emozione, davanti ad un teatro OMI stracolmo di genitori, nonni, parenti e semplici curiosi in un riuscitissimo ed emozionante spettacolo di fine attività. I bambini sono stati gli indiscussi protagonisti del saggio, dividendosi con bravura e attenzione tra piccole recite teatrali, balli e canzoni, e hanno così mostrato a tutti il lavoro svolto nel corso dell'anno durante i laboratori artistici ed espressivi.

Quando il sipario si è finalmente alzato, i primi a calcare il palcoscenico sono stati i bravissimi attori in erba del laboratorio di teatro, protagonisti di due diverse rappresentazioni. A interpretare la prima sono stati i bimbi più piccoli, dall'asilo alla seconda elementare, che si sono esibiti in un'assai simpatica e divertente scenetta, tutta in rima, molto ben preparata da parte delle insegnanti del laboratorio di teatro. Dopo di loro è stata la volta dei bambini più grandi, dalla terza alla quinta elementare, che hanno invece rappresentato uno sketch incentrato sulle stagioni e sul loro rapido mutamento.

Subito dopo sono stati quindi proiettati tre video realizzati durante il laboratorio di cortometraggio. Nel corso di questa attività i bambini hanno potuto confrontarsi con tematiche assai delicate e quanto mai attuali come la disabilità, il bullismo e la diversità, e nei filmati da loro realizzati sono stati messi in evidenza valori assai importanti come quelli della convivenza, della solidarietà e del rispetto reciproco. Molto interessanti anche i due video realizzati nel corso del laboratorio di doppiaggio: i bimbi hanno dimostrato di essersi divertiti un mondo a doppiare brevi spezzoni di film e cartoni animati, sostituendo le loro voci a quelle dei protagonisti e dando così vita con le loro battute ai vari personaggi. Anche le bimbe del laboratorio di danza non hanno certo mancato di dare prova della loro bravura e abilità, esibendosi con notevole classe ed eleganza in numerosi balletti, alcuni di danza classica e altri in salsa hip hop, sotto lo sguardo attento e soddisfatto della loro allenatrice. Alla fine tutti i bimbi presenti sono di nuovo saliti sul palco per l’ultimo atto dello spettacolo, preparato nel corso del laboratorio di karaoke, che li ha visti cantare tutti in coro, quasi a squarciagola, Occidentalis Karma, la popolare canzone vincitrice dell’ultima edizione del festival di Sanremo. Tutti i vari momenti dello spettacolo sono stati introdotti da una breve presentazione degli educatori responsabili delle varie attività.

Subito dopo il canto finale, che ha visto esplodere tutti i bambini in un tripudio di pura gioia e divertimento, i piccoli frequentatori dell'Academy hanno lasciato il palcoscenico ad Andrea Ciscato, principale ideatore e responsabile dell'intero progetto, che ha voluto chiamare sul palco per un ringraziamento collettivo tutto il personale dell'Academy, allenatori, maestre ed educatori, e tutti coloro che a vario titolo nel corso dell’anno hanno collaborato al progetto, consegnando alle quattro maestre in pensione (Clara, Giovanna, Livia e Marisa) un omaggio floreale assai gradito ed apprezzato. Non sono mancati i ringraziamenti al Comune di Pontenure e ai servizi sociali per la proficua collaborazione e il sostegno accordato al progetto. È quindi intervenuta il vicesindaco Angela Fagnoni che ha ricordato le numerose iniziative e progetti messi in campo dall’amministrazione comunale nel settore della scuola e dell’educazione, ringraziando di cuore il nostro parroco don Mauro che ha sempre seguito e appoggiato con entusiasmo questo progetto. Prima di concludere il suo intervento il vicesindaco ha letto un breve messaggio di saluto inviato dal sindaco di Pontenure Manola Gruppi, assente per impegni lavorativi, in cui il primo cittadino ha espresso tutta la sua soddisfazione per il successo dell'iniziativa ringraziando a sua volta i volontari che con il loro impegno quotidiano l’hanno reso possibile.

Dopo i lunghi e assolutamente meritati applausi per i piccoli protagonisti, le loro maestre, gli allenatori e gli educatori, tutti i presenti si sono trasferiti nella palestra parrocchiale per una cena conviviale a base di sfiziosi antipasti, bruschette e salume, tortelli fumanti e deliziose torte preparate da alcune volenterose mamme e nonne.

Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1