La Pieve di Pontenure e la Via Romea: un rapporto privilegiato