"I corrieri della Carità", consegne a domicilio per i volontari della Caritas parrocchiale

Il Coronavirus non ferma di certo l'opera della Caritas, anzi! In questi tempi così difficili, di assoluta emergenza sanitaria, economica e sociale, la Caritas della nostra Parrocchia continua la sua opera di assistenza a sostegno delle persone più fragili e bisognose e di tutti coloro che sono in difficoltà, operando come sempre in stretta sinergia con i Servizi sociali del Comune di Pontenure. Ancora una volta, nella mattinata di oggi, sabato 4 aprile, i volontari della Caritas parrocchiale si sono infatti trasformati in una sorta di "corrieri della Carità"una piccola equipe di volontari, tutti rigorosamente muniti di guanti e mascherina, dopo aver preparato le consuete borse viveri, ha fatto il giro del paese con il pulmino della Parrocchia per distribuirle direttamente presso le abitazioni degli assistiti, un modo inedito per restare vicino nel concreto a coloro che sono nel bisogno. All'interno delle borse vi è inoltre un dono gradito e assai prezioso, specie di questi tempi: mascherine protettive realizzate a mano da una pensionata del nostro paese, che le regala a chi si trova in difficoltà.

Attualmente la nostra Caritas ha necessità di ricevere i seguenti prodotti: olio di oliva, tonno in scatola, passata di pomodoro, dadi per il brodo, zucchero, farina. Si possono lasciare i prodotti alimentari nel cesto dell Caritas presente presso il supermercato Conad di Pontenure oppure depositarli nel cesto della Caritas collocato nella nostra chiesa, alla destra dell'altare, presso la cappella della Madonna del Rosario.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

UA-74246219-1