Giovedì 7 Dicembre, cena benefica in palestra per la festa dell’Immacolata, patrona del nostro Oratorio

Giovedì 7 Dicembre, cena benefica in palestra per la festa dell'Immacolata, patrona del nostro Oratorio

La varie tavolate in attesa della cena, a base di salumi e tortelli

Tutti in pista per la danze accompagnati dalla musica dell'orchestra Renzo e i Menestrelli

L'atteso momento dell'estrazione dei numeri vincenti della lotteria

L'equipe di cuochi e cuoche ha preparato la cena e i ragazzi che si sono occupati del servizio ai tavoli in posa per un bel selfie di gruppo insieme al nostro parroco, don Maurio Tramelli.

Anche quest'anno, come è ormai tradizione, la nostra parrocchia ha voluto organizzare in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione due giorni di festa comunitaria per rendere omaggio alla Beata Vergine, patrona del nostro Oratorio parrocchiale, edificato negli anni Cinquanta del secolo scorso grazie all'impegno profuso dall'allora arciprete monsignor Silvio Losini e alla generosità dei Pontenuresi.

Nella serata di ieri, venerdì 7 dicembre, la nostra comunità è stata invitata a partecipare alla consueta cena benefica che si è svolta presso la palestra del nostro Oratorio, cui ha fatto seguito l’estrazione dei biglietti vincenti della lotteria parrocchiale organizzata per l'occasione. Tutto il ricavato della cena e della lotteria verrà utilizzato per finanziare i lavori di ristrutturazione che in questi mesi stanno interessando svariati ambienti del nostro Oratorio.

Nonostante la serata assai fredda, sono stati davvero tanti i Pontenuresi di tutte le età che verso le ore venti di ieri sera hanno preso posto alle graziose tavolate allestite presso la palestra parrocchiale per gustare in compagnia la cena preparata da una piccola ma affiatata equipe di cuochi e cuoche, composta per la precisione da Elisabetta, Enrico, Gigi, Ilenia, Luisa e Roberta. Assai appetitoso il menù scelto per l'occasione, aperto da un invitante antipasto costituito dagli ottimi salumi della nostra provincia accompagnati da giardiniere di verdure, cui ha subito fatto seguito il piatto forte della serata, tortelli con burro e salvia, un grande classico della cucina piacentina. Le deliziose torte di mele e con la meringa, preparate dalle cuoche capitanate dalla signora Ave, hanno permesso di concludere con la giusta dolcezza la gustosa cena, che ha lasciato pienamente soddisfatti e appagati tutti i presenti.

Ad occuparsi della preparazione delle tavolate e del servizio ai tavoli sono stati chiamati alcuni ragazzi del gruppo di Catechismo di Terza Media, affiancati per l’occasione da alcuni "veterani" del Gruppo Giovani della nostra parrocchia, che con la loro consueta disponibilità e il giovanile entusiasmo hanno dato ancora una volta prova sul campo dello spirito di servizio che li anima e contraddistingue sempre in occasione delle varie iniziative parrocchiali cui sono chiamati a  partecipare.

Una volta terminata la cena si è dato inizio alle danze: quest'anno sono state davvero numerose le coppie di ballerini che non hanno resistito alla tentazione di fare quattro salti e sono scese in pista per qualche passo di danza in compagnia, piacevolmente accompagnate dalla buona musica dell’orchestra Renzo e i Menestrelli. Mentre i ballerini si scatenavano nelle danze, un’affiatata coppia di venditrici, le signore Angela e Lucia, si è data un gran daffare per vendere ulteriori biglietti della lotteria facendo la spola tra i vari tavoli... in pochi minuti sono stati venduti ben cinque blocchetti, per un totale di 250 biglietti, in aggiunta ai molti biglietti venduti nelle settimane e nei mesi precedenti.

La serata è quindi proseguita in allegria, tra chiacchiere e danze, buona musica e tante risate, e si è conclusa con l'appuntamento forse più atteso, ossia l’estrazione dei numeri vincenti della lotteria parrocchiale, condotta con la solita bravura dal simpatico Claudio, che aveva in palio premi assai ambiti e appetitosi, tra i quali ricordiamo in particolare una bicicletta da donna, offerta come di consueto dall'Amministrazione comunale, un prosciutto crudo, una macchina per caffè, un estrattore di succo e un box vacanze per due persone. L’estrazione del primo premio è stata effettuata dal sindaco di Pontenure Manola Gruppi, presente alla cena insieme al vicesindaco Angela Fagnoni, che prima di compiere il suo dovere ed estrarre il numero del fortunato vincitore ha rivolto ai presenti un breve saluto, ringraziando i volontari della cucina e i ragazzi per l'opera svolta. È quindi seguita l'estrazione degli altri numeri vincenti che ha di fatto concluso in bellezza una divertente serata trascorsa in compagnia, all'insegna dei valori dell’amicizia e della condivisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *