Cinque anni di sito, un compleanno particolare

Cinque anni di sito, un compleanno particolare

Il sito della Parrocchia compie 5 anni: Auguri!!!

Un compleanno è sempre una buona occasione per festeggiare un familiare o un amico, perché di lui conosciamo la storia e con lui abbiamo condiviso una parte della nostra vita. Ebbene, questa volta si vuol festeggiare qualcosa che appartiene a tutti, che vediamo, utilizziamo e a cui forse non pensiamo sempre nel modo giusto, dandolo un po’ per scontato; il suo nome è  https://www.parrocchiapontenure.it  e, come si sarà capito, si tratta del sito internet parrocchiale.

Si sa che le donne son curiose, così per saperne di più ho pensato di fare qualche domanda a chi su questo argomento è ferratissimo perché da anni lo segue, si potrebbe dire “lo cura” come fosse una creatura bisognosa di crescere e migliorare: Luca T.

Non è stato facile far uscire Luca dalla sua ben nota riservatezza, ma la disponibilità come sempre è stata totale e l’argomento troppo appassionante; alla fine si è aperto uno scrigno un po’ nascosto e particolarmente ricco. Ecco dunque quanto ho saputo dalle sue parole:

L’idea originaria venne ad Andrea Ciscato dopo l’estate 2015; alla fine di quell’anno abbiamo fatto un breve corso di progettazione e conoscenza della piattaforma WordPress con Fabio, un signore di Niviano amico di don Mauro, tra gennaio e febbraio 2016 abbiamo provveduto alla costruzione del sito. Io mi sono occupato in gran parte della stesura dei testi e della realizzazione delle varie pagine, confrontandomi passo passo con Andrea. Dopo una prima fase in cui eravamo da soli ad occuparci di tutto (testi, foto, video), abbiamo iniziato a cercare la collaborazione di persone più grandi come Livia e Teresa, per poi rivolgerci a quei gruppi, movimenti e associazioni che hanno manifestato interesse e disponibilità. Il sito è poi cresciuto e si è aggiornato sia a livello grafico che di impostazione, man mano che sono progredite le mie (ancora scarse) conoscenze in materia, con aggiornamenti molto frequenti per affinarlo sempre di più e giungere ad oggi col cambiamento del tema (l’interfaccia). Il sito è basato su Word press, è gratuito e non ha nessun contenuto pubblicitario; da circa tre anni c’è anche una stretta sinergia con la rivista "La Torre".

Non del tutto soddisfatta, sono andata a rileggere l’articolo di presentazione del sito del 2016 e in particolare vorrei soffermarmi sugli obiettivi che allora erano stati prefissati e cioè:

  1. creare uno strumento di informazione per tutti i parrocchiani;

  2. permettere a tutti di fruire facilmente e rapidamente delle informazioni desiderate;

  3. fornire a tutti una cronaca quanto più esaustiva e completa della vita parrocchiale e delle varie attività;

  4. maggiore conoscenza ed interazione reciproca tra i vari gruppi che operano nella nostra Parrocchia.

Mi pare evidente che i primi tre obiettivi siano stati non solo raggiunti, ma abbiano superato le previsioni più ottimistiche. Per il quarto direi che c’è ancora margine di miglioramento (soprattutto per l’interazione).

 Pensiamo a quanto è stato ed è importante, per chi non può raggiungere la nostra chiesa parrocchiale, il poter seguire la santa messa domenicale, i riti della Pasqua e del Natale, le funzioni principali della liturgia settimanale durante i mesi del lockdown. Nessuno avrebbe potuto prevedere le difficoltà e le sofferenze sperimentate in quasi un anno e più voci nella chiesa hanno sollecitato la fratellanza; Papa Francesco ci ha esortati dicendo che non ci si salva da soli e il sito della parrocchia di Pontenure ha lavorato tanto e incessantemente, in modo instancabile e attento per contribuire a dare segni di speranza e vicinanza alle persone.

La creazione di uno “spazio” così vivace, poliedrico, aggiornato come il nostro è uno strumento prezioso e di ciò occorre ringraziare don Mauro Tramelli che ha acconsentito all’elaborazione del progetto e dato fiducia ad Andrea Ciscato e Luca T.; da un’idea è nato poi un mondo, un mondo che si vorrebbe sempre più aperto alla collaborazione e arricchimento reciproci. Per questo l’invito a tutti è quello di fruire, in base all’età e alle competenze/interessi, delle numerose possibilità offerte dal sito.  E per chiudere un auspicio e una speranza: che altri ragazzi, oltre a Luca T., Pietro, Luca F., Elisabetta, Leopoldo e Giulio, si tuffino con passione e buona volontà per continuare e rendere sempre più bella questa impresa!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *