30 anni del Pontenure 1° – Tempo di ripartenze, i nostri Scout riprendono dal Parco provinciale

30 anni del Pontenure 1° - Tempo di ripartenze, i nostri Scout riprendono dal Parco provinciale

Una ripartenza in pieno stile scout

Al Parco provinciale, tra le foglie degli alberi che stanno prendendo i suggestivi colori dell’autunno, e sotto un provvidenziale caldo sole, domenica 17 ottobre, il Gruppo Scout del nostro paese è ripartito. Dopo due anni faticosi, durante i quali mantenere i legami è stata la priorità, ora si riparte fiduciosi e con tanta voglia di stare insieme. Lo dimostra il significativo numero dei partecipanti (ben 130 tra bambini, ragazzi, capi e genitori!).

Le attività si sono aperte il sabato sera, al tramonto, con la cerimonia della partenza di una scolta. Elena ha 21 anni. Ha iniziato all’età di 7 anni e ha terminato il suo percorso in associazione. Ha scelto con entusiasmo di continuare il cammino esprimendo il desiderio di impegnarsi nel servizio associativo e in particolare, con i lupetti e le lupette del branco. Ha condiviso il momento alla presenza dei genitori e dei capi gruppo. Elena ha dichiarato davanti alla sua comunità e ai presenti i motivi della sua scelta con una certa commozione, ma anche con forte determinazione. La cerimonia è stata ricca di simboli, come prevede la tradizione scout, che aiutano a dare significato e concretezza ai valori e alla proposta educativa. Dopo il saluto Elena, con lo zaino in spalle, è partita per raggiungere il luogo dove trascorrere la notte e far ritorno a casa l’indomani.

Le attività sono proseguite con la cerimonia dei passaggi: i sedicenni del reparto hanno salutato le loro squadriglie per essere accolti nella comunità R/S (ragazzi e ragazze tra i 16 e i 21 anni) dove inizieranno un nuovo cammino caratterizzato dall’avvicinamento al servizio e alla strada.

La domenica mattina i lupetti e le lupette con le famiglie si sono ritrovati in piazza per raggiungere il resto del gruppo. Il branco ha accolto i nuovi bambini e le nuove bambine e salutato i fratellini e le sorelline “anziani” (11 anni) che sono stati accolti dal reparto (11-16 anni).

Nel frattempo, i genitori sono stati invitati a non stare a guardare, ma ad addentrarsi nel merito della proposta scout. Baden Powell, fondatore del vero e proprio metodo educativo, afferma che lo scoutismo “entra dai piedi” proprio perché solo vivendolo si può conoscere ed apprezzare la valenza educativa. Non so se siamo riusciti nell’intento, ma certamente un seme è caduto su un terreno fertile: mamme e papà si sono lasciati coinvolgere in giochi, semplici attività di pioneristica e di servizio. Hanno preparato ed animato la messa, celebrata da Don Mauro, con preghiere, introduzioni alle letture e al vangelo, dando una forte testimonianza ai loro figli. Con l’esempio si educa molto più che con le parole.

Il cerchio si è sciolto dopo esserci dati appuntamento per sabato 6 novembre alle ore 15.30 presso la palestra della parrocchia per festeggiare il trentennale del Gruppo. Per l’occasione stiamo preparando una mostra fotografica (e non solo), che ripercorre le tappe che hanno caratterizzato questi primi 30 anni. Il metodo si arricchisce e tiene conto dei pensieri dei pedagogisti, dei neuro scienziati per affrontare le nuove sfide educative. Non tutti i capi sono educatori professionali ma persone che hanno in comune una grande passione educativa. Si aggiornano, sono in continua formazione, si confrontano e non vogliamo dimenticare quelli che, prima di noi, hanno contribuito a dare identità al gruppo.

Le foto scelte hanno i volti delle persone che ci hanno permesso di essere quello che siamo e che hanno contribuito alla crescita di tanti ragazzi e ragazze del paese e delle zone limitrofe. Ritraggono le ragazze e i ragazzi stessi che, chi per tanto tempo o solo per pochi anni, hanno vissuto l’esperienza, un’esperienza che, come confermano le loro testimonianze, ha lasciato un segno. A conclusione del pomeriggio, la celebrazione della Santa Messa che avrà il sapore del nostro ringraziamento per aver vissuto insieme questo lungo cammino.

Silvia Riboni

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Condividi sui tuoi social

Redazione Sito

L'account di gestione ufficiale della Redazione del nostro Sito parrocchiale, responsabile della gestione del sito web e dei canali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.