Libri e Pubblicazioni

Presentiamo di seguito alcune brevi recensioni dei libri o delle pubblicazioni relative alla nostra Parrocchia o dei sacerdoti che ne hanno fatto la storia. Tutti i volumi indicati possono essere richiesti rivolgendosi presso la Segreteria parrocchiale.

La Pieve millenaria di Pontenure e il suo territorio, a cura di Alessandro Mezzadri (2009)

Come ricordato nella sua presentazione al presente volume l'allora parroco don Giampiero Cassinari, il nostro paese, posto lungo un'importante via di comunicazione fin dall'antichità, ha riassunto più volte la propria storia e quella del proprio territorio, che custodisce tracce archeologiche e documentarie che risalgono addirittura all'epoca romana. Mancava però una storia completa e documentata della storia religiosa della nostra comunità e della sua chiesa lungo i secoli, opera in cui nessuno si era mai cimentato. Si avvertiva pertanto un vuoto da colmare, un'esigenza ed anche un dovere, essendo la torre e la chiesa gli edifici più antichi del paese e del territorio. Ad accingersi nell'impresa è stato il signor Alessandro Mezzadri, appassionato storico locale e collaboratore dell'Archivio diocesano, che scrutando nel nostro Archivio parrocchiale, ancora ben conservato, ed in quello diocesano ha realizzato un volume interessante e scorrevole, che possiamo definire una miniera e una biblioteca. Il lettore trova notizie di storia religiosa locale, inserita spesso in un contesto nazionale ed europeo, insieme a tanti utili notizie e curiosità di arte, economia e tradizioni, che riportano il quadro in una visione culturale più ampia. Particolarmente interessante è la storia e la religiosità legata ai mistadelli ed alle immagini sacre, che sono la testimonianza viva e autentica di una fede personale e familiare, che fa parte di un tempo lontano ma in fondo anche vicino. Per questi motivi il volume richiede una lettura non continua ma per temi: il lettore può scegliere di volta in volta l'argomento che più gli interessa e così scendere in dettagli particolareggiati e risalire a giudizi universali. Il volume è senza dubbio prezioso per tutti coloro che sono giunti da poco nel nostro paese e vogliono scoprire meglio le sue origini, la sua storia, le sue tradizioni, ma è altrettanto prezioso per coloro che sono stati stati battezzati nella nostra chiesa, hanno ricevuto i sacramenti della fede cristiana e continuano a frequentare la Parrocchia, vera e propria "casa in mezzo alle case", è questo infatti il significato originario della parola.

L'uomo dei ponti. Don Giampiero Cassinari, di Rosa Cassinari e Gianna Lessio (Nuova Editrice Berti, 2018)

Questa breve biografia è interamente dedicata all'indimenticabile figura di don Giampiero Cassinari, scomparso il 22 marzo 2017, che per ben nove anni, dal 1998 al 2007, è stato alla guida della nostra comunità parrocchiale in qualità di parroco. Scritto con uno stile fresco e scorrevole dalla sorella di don Giampiero, suor Rosa Cassinari, in collaborazione con la consorella suor Gianna Lessio, questo piccolo volume tratteggia abilmente la figura di don Giampiero e ripercorre la sua vita di fede, tutta spesa a servizio delle comunità in cui è stato chiamato ad operare (le parrocchie cittadine del Santo Sepolcro e Santa Teresa, San Giorgio Piacentino, Gossolengo, Pontenure, Sariano e Gusano). Nel libro, suddiviso in vari capitoli, non mancano alcune belle fotografie e tanti pensieri e riflessioni personali tratti da scritti, pagine di diario, lettere personali lasciate dallo stesso don Giampiero, che rendono la lettura ancora più piacevole e immersiva. In fondo al volume non mancano poi alcune brevi ma interessanti testimonianze da parte di persone che l'hanno conosciuto e che dopo la sua morte hanno voluto ricordarlo sulle pagine del settimanale diocesano Il Nuovo giornale. Il titolo riprende invece una sua intuizione esplicitata proprio a Pontenure e divenuta pietra miliare nello scorrere della sua esistenza di uomo e sacerdote di Cristo. Per tutta la sua vita don Giampiero ha infatti gettato ponti, ostinatamente impegnato a salvare il "buono degli altri", senza pregiudizi, anzi, felice di coglierlo nelle situazioni più intricate e nelle persone meno "predestinate". Grazie a questa pubblicazione tutti coloro che hanno incontrato don Giampiero sul loro cammino e lo portano ancora nel cuore possono nuovamente far tesoro della sua preziosa umanità e nutrirsi ancora della grandezza del suo cuore.

 
UA-74246219-1