Sabato 20 Aprile, la benedizione del cibo pasquale e l'incontro della Comunità polacca piacentina

Nella tarda mattina di quest'oggi, sabato 20 aprile, la nostra Parrocchia è tornata ad ospitare il tradizionale incontro pasquale della Comunità polacca piacentina che è solita ritrovarsi ogni anno per la benedizione dei cestini contenuteti il cibo pasqualeNonostante la lontananza dalla terra natia, distante quasi 1500 chilometri, i polacchi residenti nel nostro territorio, in tutto circa quattrocento, continuano a custodire e serbare gelosamente le proprie secolari tradizioni, retaggio e parte integrante della loro identità di popolo, e a rivendicare con orgoglio la propria fede.

Come prevede un'antica tradizione polacca, che non è mai scomparsa nonostante il passare dei secoli e il continuo rivolgimento delle vicende umane, i membri della comunità polacca avevano portato con loro dei deliziosi e colorati cestini, colmi di cibi e prodotti tipici (pane, salumi, formaggio, sale, rafano, agnelli di zucchero, ovetti di cioccolato e uova dipinte) che verranno consumati durante la colazione della domenica di Pasqua. Presenti in gran numero anche i bambini e i ragazzitutti appartenenti a famiglie polacche o italo-polacche residenti nella provincia di Piacenza, della Scuola - Ludoteca "Kwiaty Polskie"le cui lezioni, lo ricordiamo, si svolgono per due volte al mese, al sabato mattina, presso i locali del nostro Oratorio.

Prima di un breve momento di preghiera, durante il quale i cestini sono stati benedetti dal nostro parroco don Mauro Tramelli, ha preso brevemente la signora Teresa Musial Casali, presidente dell'Associazione Italo-Polacca di Pontenure. Durante il suo discorso di saluto la signora Musial Casali, a nome di tutti i convenuti, ha voluto ringraziare il nostro parroco per la generosa ospitalità sempre offerta alle iniziative organizzate in questi anni dalla Comunità polacca, che ormai da tempo si ritrova presso la nostra chiesa, e ha voluto ricordare come don Mauro, che ha salutato tutti i presenti in lingua polacca, abbia sempre dimostrato una grande delicatezza per farli sentire come se fossero a casa loro. Al termine del semplice ma sempre suggestivo rito religioso, tutti i presenti si sono radunati presso il sagrato della chiesa per un reciproco scambio di auguri e per l'immancabile foto ricordo.


Condividi questa notizia con tutti i tuoi amici!

Parrocchia di Pontenure
UA-74246219-1