Sabato Santo 2018, il giorno del grande silenzio nell’attesa della Resurrezione

Sabato Santo 2018, il giorno del grande silenzio nell'attesa della Resurrezione

Se nel Giovedì Santo predomina la solennità dell'istituzione dell'Eucaristia e nel Venerdì Santo il dolore e la penitenza per la Passione e morte di Gesù, con la sua sepoltura, nel Sabato Santo invece predomina il silenzio, il raccoglimento, la meditazione, per Gesù che giace nel sepolcro prima della gioia della Domenica di Pasqua con l'annuncio della Risurrezione.

Anche nella nostra chiesa tutto infatti è silenzio e oscurità. Come da tradizione assai numerose sono state le persone che fin dalle prime ore di quest'oggi, sabato 31 marzo, si sono recate in chiesa per pregare e meditare, sostando in devoto raccoglimento davanti alle statue del Signore morto e della Madonna Addolorata esposte da ieri sera davanti all'altare.

Questa sera, alle ore 22.30, si svolgerà presso la nostra chiesa la santa messa della Resurrezione, la «veglia madre di tutte le veglie»Durante questa solenne celebrazione serale verranno benedetti il fuoco, il cero pasquale, l’acqua battesimale e le campane, dopo essere state in silenzio per tre giorni, potranno tornare a suonare a festa durante il canto del Gloria per annunciare a tutti gli uomini la resurrezione del Signore.

Condividi sui tuoi social

Redazione Sito

L'account di gestione ufficiale della Redazione del nostro Sito parrocchiale, responsabile della gestione del sito web e dei canali social.