Domenica 19 settembre, una santa messa “avisina”: l’AVIS di Pontenure compie 50 anni

Domenica 19 settembre, una santa messa "avisina": l'AVIS di Pontenure compie 50 anni

 Nella giornata di ieri, domenica 19 settembre, l’Avis di Pontenure ha voluto celebrare un anniversario davvero importante: cinquant’anni di attività. Si può affermare che il colore delle magliette degli avisini, così come le giacche della Banda "Del Val-Pegorini", hanno colorato di rosso piazza  Re Amato e la chiesa parrocchiale; sì, rosso vivo come la goccia di sangue simboleggiante l’associazione dei volontari che periodicamente fanno le loro donazioni.

L’aria di festa si sentiva da lontano visto che la banda, partendo dalla sede dell’associazione, ha poi dato il meglio di sé con diversi brani nello spazio antistante il sagrato della chiesa parrocchiale. Il corteo dei volontari con i loro stendardi e le autorità civili e militari, seguiti da tutti i partecipanti alla celebrazione eucaristica, hanno quindi fatto il loro ingresso in chiesa. Qui  don Mauro Tramelli, sacerdote officiante, riferendosi al Vangelo del giorno (Marco 9, 30-37) ha sottolineato: "…se uno vuol essere primo, sia l’ultimo di tutti… ciascuno deve prendere consapevolezza dei suoi pregi e dei suoi difetti e tutto quello che di buono, di bello e di vero ha dentro di sé, lo deve mettere a disposizione degli altri e per i volontari dell’AVIS, condividere il meglio è donare il proprio sangue".  Il sangue è vita, la Vita è sangue versato. 

Toccanti sono state la Preghiera del donatore, le preghiere dei fedeli  e la processione offertoriale preparate da alcuni avisini, i quali hanno chiesto che la nostra comunità impari a vedere nel fratello che soffre il volto di Cristo, così come condivise le parole dell’attuale presidente della sezione pontenurese, signor Alberto Loschi, che ha ringraziato pubblicamente i fondatori dell’Associazione, i presidenti che l’hanno preceduto e i sostenitori, sottolineando il recente ingresso di nuovi giovani.

Al termine della santa messa, preziosamente arricchita dai canti del Coro "La Torre", accompagnato all'organo dalla maestra e direttrice Paola Valla, si è tenuta la premiazione dei donatori benemeriti, premiazione a cui erano presenti il prof. Luigi Cavanna, il Presidente dell’Avis provinciale Gilberto Piroli, il consigliere Comitato CRI di Piacenza Pilade Cortellazzi, la sindaca Manola Gruppi e  il maresciallo dei Carabinieri Luciano Salatino. Un riconoscimento speciale è stato attribuito a signor Giuseppe Fontana, a lungo presidente della sezione Avis pontenurese. Sono state inoltre consegnate targhe di “riconoscenza” alla Pro loco, a don Mauro Tramelli, all’Amministrazione comunale, all'Aido di Pontenure, alla Protezione civile, al Coro "La Torre". A seguire, la festa  degli avisini per un anniversario così importante si è conclusa con un affollato pranzo presso la pizzeria "L’Angolo" di Pontenure.    RG

Di seguito le più belle foto di questa giornata di festa per l'AVIS Pontenurese e per la nostra comunità tutta, scattate da Teresa Musial Casali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Condividi sui tuoi social

Redazione Sito

L'account di gestione ufficiale della Redazione del nostro Sito parrocchiale, responsabile della gestione del sito web e dei canali social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *