Domenica 26 settembre, a Paderna è tornata a celebrarsi la Festa della famiglia

Domenica 26 settembre, a Paderna è tornata a celebrarsi la Festa della famiglia

Nonostante il vento e la gran pioggia così caratteristici dell'appena iniziata stagione autunnale, si respirava un clima di grande festa e gioia sincera nella splendida chiesa di Paderna, dove nel pomeriggio di domenica 26 settembre si è svolta la tradizionale Festa della famiglia, tornata quest'anno a celebrarsi dopo un anno di "forzata" pausa a causa della ben nota emergenza sanitaria. Quasi come se fosse il primo giorno di nozze, una ventina di coppie di sposi si sono ritrovate con i familiari più stretti per festeggiare gli anniversari di matrimonio e rinnovare così, davanti al Signore, le promesse matrimoniali scambiate per alcuni in anni ormai lontani ma ancora vive e ricche di frutti.

A concelebrare la solenne liturgia eucaristica sono stati don Josuè Brito da Silva, parroco di Paderna e Valconasso, che nell’occasione ha celebrato l'anniversario del suo “sposalizio" con la Chiesa, ossia il decimo anniversario di ordinazione presbiterale che cadeva lo scorso anno, e monsignor Giuseppe Busani, parroco di Castel San Giovanni. Gli indovinati e suggestivi canti del Coro “La Torre", diretto come di consueto dalla maestra Paola Valla, hanno piacevolmente accompagnato l'intera funzione, sottolineandone con gusto i vari momenti. Per la cronaca, il record dell'unione di più antica data va ai coniugi Arcangelo Casella e Giovannina Sutti che hanno festeggiato il 65° anniversario di matrimonio, quelle che in gergo vengono definite nozze di pietra.

"A voi tutti profeti che festeggiate questo evento, possa il Signore infondere su di voi lo Spirito Santo, Spirito di sapienza e profezia", ha esordito monsignor Busani commentando nella sua omelia il Vangelo del giorno, perché la profezia, ha ricordato, parla con le parole di Dio e prende corpo e gesti fatti da noi nella vita di ogni giorno. In particolare, tre sono stati gli inviti che mons. Busani ha voluto rivolgere alle coppie presenti e ai loro più stretti familiari, invitandoli ad essere profeti della famiglia. Costruire nel bene e nel male, senza stancarsi o lasciarsi toccare da difficoltà e fallimenti, per portare nella società quello spirito di comunione che deve venire prima della ragione ed è il sale di ogni riuscita unione domestica. "Dovete essere profeti del bicchiere d'acqua", ha proseguito il celebrante, sempre pronti a mettersi a disposizione nell'aiuto amorevole verso gli altri componenti della famiglia, con gesti piccoli e discreti che fanno entrare nella comunione: un abbraccio serale, porgere un saluto o un sorriso nei momenti di difficoltà. Il terzo e ultimo invito è stato quello di allargare i confini: aprirsi agli altri e pur conservando e custodendo la propria identità, essere aperti e accogliere ospitando chi arriva, evitando la chiusura. Il bene viene sempre da Dio, la vita ha sempre un futuro ha concluso mons. Busani.

Al termine della celebrazione ha preso poi la parola il vice sindaco Angela Fagnoni, presente alla cerimonia in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, che si è subito voluta congratulare con i presenti per la loro costante fedeltà al sacramento coniugale. L'unione di coppia la si può forse dare per scontata, ha ricordato, ma in realtà è un crescere continuo e senza sosta, costruita con pazienza e tenacia posando mattone su mattone, creando una condivisione nelle difficoltà, difficoltà che se affrontate insieme si possono superare. La famiglia è la base della società, i figli hanno bisogno dei valori trasmessi dai genitori e nonni, hanno bisogno soprattutto di conoscere cosa cos' è l'affetto, per farne loro bagaglio e trampolino nella vita. Il traguardo raggiunto è una tappa d'arrivo, ma di una nuova partenza, ha concluso Fagnoni, augurando a tutti i presenti buon viaggio e tanti anni felici da passare assieme, un augurio che facciamo nostro. Di nuovo tanti cari auguri a tutte le coppie che hanno festeggiato un traguardo importante e arrivederci al prossimo anno!

Luca T.

Foto di gruppo della Festa della Famiglia 2021, nella chiesa di Paderna: i coniugi festeggiati in posa con i celebranti.

Hanno festeggiato il... 65° Anniversario di nozze: Arcangelo Casella e Giovannina Sutti; 60° Anniversario di nozze: Giovanni Cattani e Angela Fevesi; 50° Anniversario di nozze: Paolo Calegari e Lucia Giandini, Francesco Notaro e Rita Rebecchi, Giancarlo Nicolini e Giovanna Bonomi, Francesco Saccardi e Giancarla Cristalli, Rodolfo Brunetti e Iose Zambianchi, Lelio Bertonazzi e Franca Marchionni; 45° Anniversario di nozze: Giovanni Bonatti e Maria Luisa Pennini; 35° Anniversario di nozze: Marco Mondani e Antonella Lusitani, Angelo Vigevani e Anna Troni; 30° Anniversario di nozze: Emilio Premoli e Alessandra Furlan, Stefano Molinari e Celestina Tagliaferri, Vittorio Biolchi e Silvia Riboni, Luciano Salatino e Nadia d'Alessandro; 25° Anniversario di nozze: Angelo Giangardella e Daniela Cattani, Alfredo Maio e Lucia Lepori, Michele Barani e Cinzia Capucciati; 15° Anniversario di nozze: Giuseppe Ongeri e Claudia Mazza, Filippo Tinelli e Manola Gruppi; 5° Anniversario di nozze: Giorgio Di Lucia e Isotta Mondani. 10° Anniversario ordinazione presbiterale: don Josuè Brito da Silva.

Condividi sui tuoi social

Redazione Sito

L'account di gestione ufficiale della Redazione del nostro Sito parrocchiale, responsabile della gestione del sito web e dei canali social.

2 Risposte

  1. Notarlo Francesco ha detto:

    È stata una festa veramente sentita e apprezzata da tutti un sentito ringraziamento gradirei avere le foto a noi fatte grazie

  2. Redazione Sito ha detto:

    Buongiorno, le inoltro via email il numero del fotografo che si è occupato delle foto.

    Mi faccia sapere se ha ricevuto il messaggio, buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *